La BMW Serie 2 Active Tourer è la bavarese che non c’era, è infatti la prima monovolume della e la prima auto a trazione anteriore della Casa. E’ una tuttofare che soddisfa le aspettative di chi vuole un’auto pratica senza rinunciare alle caratteristiche di guida tipiche del marchio tedesco. Ecco quindi il ruolo che la BMW Serie 2 Active Tourer va a ritagliarsi: un’automobile versatile, in grado di soddisfare le esigenze di spazio e praticità mantenendo un piglio sportivo senza disdegnare le curve ben fatte bene, quando il percorso e le condizioni lo consentono.

Già rivoluzionaria per le abitudini del marchio, oggi propone un ulteriore rimescolamento delle carte in tavola per gli aficionados in virtù del piccolo motore tre cilindri da 1.5 litri e 136 cavalli a 4.400 giri (quello della Mini). Potrebbe sembrare un’eresia, ma non lo è.

BMW_Active_Tourer_Foto2

Esterni

Quattro metri e 34 centimetri di lunghezza per 180 centimetri di larghezza e un’altezza di un metro e 56 centimetri, dimensioni che collocano la BMW Serie 2 Active Tourer nel segmento C, pur nella declinazione Monovolume. La linea riprende i dettagli stilistici del marchio bavarese, che non sfigurano sul un’auto più alta rispetto ai modelli più classici di casa.

Il risultato è equilibrato e non fa certo storcere il naso ai puristi del Marchio. D’altra parte la Serie 2 nasce proprio che colmare un vuoto che BMW non intende certo lasciare alla concorrenza, quella della Mercedes Classe B in primis.

Interni

BMW Active Tourer

L’abitacolo della BMW Serie 2 Active Tourer è realizzato con materiali pregiati, e come è lecito aspettarsi da una bavarese è ben curato. La plancia è bella e funzionale, con la strumentazione ben visibile e i comandi secondari facilmente raggiungibili, alcuni posizionati nella zona centrale e altri sulla consolle.

L’impostazione dell’abitacolo è tipicamente BMW anche se in chiave più familiare, con un occhio particolare alla sicurezza dei suoi occupanti. Molto interessante il sistema di chiamata di emergenza intelligente: rileva automaticamente la posizione della vettura al momento del sinistro e si connette al call center BMW dedicato che, se dopo alcuni secondi non riceve la chiamata manuale dal conducente, invia i soccorsi.

A bordo si nota immediatamente che lo spazio è tanto e ben fruibile, il divano posteriore scorre e permette di abbattere separatamente, tramite un pulsante facilmente raggiungibile, i suoi schienali suddivisi in tre sezioni 40-20-40. Estremamente flessibile anche la capacità di carico che va dai 645 ai 1.905 litri e chi viaggia molto apprezzerà la notevole la presenza di numerosi vani, tasche e contenitori

BMW Active Tourer

BMW Active Tourer

 

Motore

BMW 218d Active Tourer Sport monta il 4 cilindri turbodiesel da 150 cavalli, Fluido e sempre disponibile – grazie pure al veloce cambio automatico – il 2.0 a gasolio ha dalla sua anche i bassi consumi.

In città la fluidità del cambio automatico dell’Active Tourer allevia lo stress della guida nel traffico, che si rivela sorprendentemente efficiente e capace di percorrenze che sfiorano i 14 km/l. Fuori città è consigliabile selezionare la taratura Eco Pro, che privilegia i consumi – nell’ordine dei – 18,5 km/l o la Sport che rende più pronti acceleratore e sterzo.

In autostrada l’abitacolo della BMW 218d Active Tourer è isolato a dovere dai rumori esterni e in ottava marcia il turbodiesel “sonnecchia” a regimi davvero contenuti, pur essendo prontissimo a scalare quando si preme a fondo l’acceleratore per riguadagnare velocità a seguito di un rallentamento. Più che ragionevoli i consumi (14,7 km/l).

Sistemi sicurezza attivi

I crash test Euro NCAP sono valsi alla BMW Active Tourer le cinque stelle del punteggio massimo, con risultati elevati anche per quanto riguarda i sistemi di sicurezza. Un ambito, quest’ultimo, nel quale la monovolume tedesca è stata favorita dalla dotazione di serie, che comprende anche la frenata d’emergenza automatica. E, fra i dispositivi di ultima generazione disponibili come optional, non mancano il cruise control adattativo e i fari bi-led.

Assieme all’Esp con soglia di intervento variabile in base alla modalità di guida selezionata (con quelle più sportive, i controlli elettronici sono meno invadenti), la dotazione standard della BMW Active Tourer include sei airbag (con elemento frontale destro disattivabile, e quelli per la testa estesi ai posti dietro), i sensori di pressione delle gomme, il cruise control e i fendinebbia (a pagamento per l’allestimento base), nonché la frenata automatica d’emergenza.

Per fare in modo che quest’ultima funzione sia arricchita del sistema di riconoscimento dei pedoni (altrimenti, tiene conto soltanto della distanza dal veicolo che precede) bisogna aggiungere uno dei pacchetti Driving assistant (“base” oppure Plus); stesso discorso per altri dispositivi di recente concezione, come per esempio l’avviso di involontario abbandono della propria corsia di marcia, il monitoraggio dell’angolo cieco dei retrovisori o il regolatore elettronico di velocità con radar di distanza. E sempre fra gli accessori, non mancano l’head-up display (in pacchetto con il navigatore Connected Pro) e i fari bi-led “intelligenti”.

Con un equipaggiamento di questo livello non c’è da meravigliarsi che, proprio in riferimento ai sistemi di assistenza alla guida, l’Euro NCAP abbia assegnato alla monovolume tedesca 70 punti percentuali (un valore superiore alla media). Notevoli anche i risultati riportati nelle altre aree specifiche (84% per la protezione dei passeggeri, 85% per i bambini trasportati su seggiolini omologati e 60% per la protezione dei pedoni). Meritate, perciò, le cinque stelle della valutazione globale (il massimo).

Target, prezzi e conclusioni

La BMW 218 Active Tourer Sport è dedicata a chi cerca nell’auto il perfetto mix tra spaziosità e dinamicità. Non è in assoluto la più spaziosa tra le concorrenti ma sa ripagare il conducente con il tipico piacere di guida del marchio bavarese. Il motore da 2 litri e 150 cavalli consuma poco e tira fuori le unghie quando sollecitato. Chi vuole più brio può optare sempre per il 2.0 nella declinazione da 190 cavalli.

Il listino della 216d va da 29.450 a 35.550, è già disponibile con la formula di Noleggio a Lungo Termine sia per clienti business che per privati. Chiedici un preventivo, scoprirai tutti i vantaggi del NLT.

BMW Serie 2 Active Tourer 216D

CANONE €378,00 | 48 mesi | 80.000 km | €2.000,00 anticipo