Uno degli argomenti più dibattuti tra gli automobilisti riguarda i costi annui per mantenere un veicolo. Ognuno ha la sua stima e le proprie idee, ma i dati forniti da studi di settore finalmente forniscono una stima verosimile. Vediamoli insieme

Mantenere un’auto è una spesa importante del bilancio familiare, a maggior ragione se il nucleo familiare possiede più autoveicoli. Spostarsi in auto è sicuramente una necessità fondamentale, ancora di più se subentrano esigenze lavorative o personali. Tuttavia l’indipendenza negli spostamenti può avere un costo abbastanza elevato.

Com’è facilmente intuibile non si tratta solamente dei costi sostenuti per l’acquisto di un’automobile. Tale spesa è – per assurdo – anche abbastanza secondaria. Nel computo vanno inserite le spese amministrative, come per il bollo auto, la spesa per l’RC Auto che – in alcune regioni – può raggiungere tariffe molto alte, oltre a manutenzione ordinaria e straordinaria.

Si è calcolato che nel 2017 gli italiani hanno speso complessivamente una cifra pari quasi al 10% del PIL italiano per acquistare e gestire la propria auto. Vediamo tali spese come sono ripartite.

Costo manutenzione auto: la ripartizione delle spese

Secondo il Centro Studi Promotor di Bologna in Italia sono stati spesi durante il 2017 ben 164 miliardi di euro. La somma più consistente riguarda la spesa del carburante (53,3 miliardi di euro), che spesso va incontro a rialzi improvvisi. Al secondo gradino di questa particolare classifica troviamo, come prevedibile, il costo di acquisto dell’automobile – nuova o usata che sia – che è stato stimato in 53,3 miliardi di euro. Seguono le spese di manutenzione e riparazione che toccano quota 41,6 miliardi di euro; la spesa per l’RC Auto che tocca i 13,5 miliardi di euro; il costo del Bollo che ammonta a 6 miliardi di euro.

Si tratta ovviamente di cifre esorbitanti che assumono significato solo se comparate ai circa 37,3 milioni di veicoli attualmente circolanti sul territorio nazionale. Ma qual è il costo pro capite?

Quanto costa annualmente mantenere un’auto?

È difficile fare una stima esatta delle spese annuali che una famiglia deve effettivamente sostenere. Nelle cifre complessive rientrano ovviamente veicoli di fascia alta e veicoli più comuni, veicoli più vecchi, che necessitano di più manutenzione, e veicoli più nuovi.

Tuttavia facendo una semplice divisione che escluda il prezzo d’acquisto dell’auto è possibile dire che un italiano spenda in media 2890 euro all’anno per mantenere il proprio veicolo. In 10 anni, tempo medio di circolazione di un’auto in Italia, si arriva alla cifra di 28900 euro complessivi. Se a questi aggiungiamo anche il prezzo del veicolo si arriva ad una cifra veramente alta.

Il problema principale, però, riguarda la ripartizione delle spese. Statisticamente la svalutazione dell’anno (71% dopo cinque anni dall’acquisto) è direttamente proporzionale all’aumento delle spese di manutenzione. Se il valore del veicolo tende a scendere, le spese fisse rimangono uguali e quelle straordinarie tendono ad aumentare. In altre parole un veicolo di proprietà rischia, dopo un ciclo di vita di cinque anni di causare più problemi di quanti ne risolva. Come fare, quindi?

La soluzione del noleggio lungo termine

Una delle soluzioni più convincenti è quella del noleggio lungo termine. Pagando un canone mensile – per altro molto contenuto – è possibile evitare di pagare ogni qual tipo di costo fisso e mettersi al riparo dai costi per manutenzione ordinaria e straordinaria. Ma non finisce qui: essendo i contratti stipulati a intervalli di tempo di tre o quattro anni, la svalutazione del veicolo è veramente minima.

Se a tutto ciò si aggiunge la protezione offerta in caso di imprevisti, come ad esempio furti, danneggiamenti o sinistri stradali, la strada è abbastanza segnata. Il noleggio a lungo termine risulta poi particolarmente conveniente per partite IVA e aziende: grazie alle politiche fiscali vigenti è anche possibile scaricare dalle tasse buona parte della spesa sostenuta per il canone mensile.

RMS Solutions è il mobility partner che fa per te: grazie a una flotta sempre nuova e contratti all’avanguardia è possibile risparmiare garantendoti sempre comfort e sicurezza. Contattaci per saperne di più!